American curl

http://dims.vetstreet.com/dims3/MMAH/crop/0x0%2B0%2B0/resize/645x380/quality/90/?url=http%3A%2F%2Fs3.amazonaws.com%2Fassets.prod.vetstreet.com%2F1f%2F490b40a27c11e087a80050568d634f%2Ffile%2FAmerican-Curl-4-645mk062211.jpg

STORIA

La nascita di questa singolare razza la si deve ad una mutazione genetica avvenuta in una gattina randagia, nera, dal pelo lungo, di nome Shulamith. Le orecchie di Shulamith erano infatti arricciate e quando partorì, due dei suoi quattro micetti avevano le sue stesse orecchie, non si trattava quindi di un’anomalia ma dell’azione di un gene dominante. Iniziò quindi un programma di allevamento ben preciso, con la conseguente nascita di una nuova razza felina l’ “American Curl”, curl significa infatti ricciolo. Da Shulamith e dalla sua prima cucciolata discendono tutti gli esemplari di questa razza, sia quelli a pelo lungo, come gli omologhi a pelo corto. La prima apparizione di questi nuovi esemplari avvenne nel 1983 e fu un enorme successo. Presenti a molte esposizioni stilarono in breve tempo lo standard di razza. Nel 1985 la razza venne riconosciuta in California dalla Tica, 10 anni dopo dalla Cfa,poi dal Wcf. Nel 1988 alcuni esemplari di American Curl giunsero in Francia e all’inizio degli anni 90 in Italia. Dalla Fiaf venne riconosciuto nel 1993, nella versione sia a pelo semilungo sia a pelo corto.

COM’E’ FATTO

Gatto a pelo semilungo. Semilongineo, è lungo una volta e mezza l’altezza della spalla.

Taglia: media o medio-grande ( tra i 5 e 8 kg il maschio e tra 3,5 e 5 kg la femmina).

Orecchie: le orecchie sono grandi,larghe alla base e curvate all’indietro con le punte ben arrotondate; bene erette e piazzate agli angoli della testa,sono piegate all’indietro rispetto al muso e hanno alcuni ciuffetti sulla sommità e peli interni evidenti e diritti.

La piegatura delle orecchie non è mai prevedibile, anche quando i genitori hanno delle belle orecchie,definiti in gradi:

1° è il tipo meno apprezzato poiché la curvatura è appena accennata;

2° l’orecchio è decisamente più ricurvo,circa a 90°;

3° compare la caratteristica, chiamata “a quarto di luna” cioè a 180°; è il tipo di curvatura che viene più apprezzato nelle esposizioni feline.

Appena nati i cuccioli dell’America Curl hanno le orecchie bagnate,morbide e diritte come quelle di un qualsiasi gattino di un’altra razza. A volte si presentano ripiegate in avanti. In un giorno la cartilagine asciugandosi,si indurisce: il padiglione auricolare si tende, si raddrizza e infine si “arriccia”. L’arricciatura varia di gattino a gattino.

Dopo 2 mesi, le orecchie si raddrizzano leggermente e a 4 mesi,l’arricciatura prende la forma definitiva (ma può avvenire anche al primo mese). Stabilire la qualità di un cucciolo è difficile,in quanto le orecchie impiegano un pò di tempo prima di assumere la posizione definitiva. Se le orecchie si curvano al 3° grado, il micio è da esposizione;invece se si ferma al 1° grado,è perfetto per la riproduzione ma non può partecipare alle esposizioni.

Occhi: di media grandezza, a forma di noce e leggermente inclinati. Il colore non ha alcuna relazione con quello del mantello, a eccezione del pointed che ha gli occhi azzurri.

Naso: è diritto e forma una curva dolce raccordandosi alla sommità del cranio.

Testa: è di grandezza media,ha la forma di un cuneo più lungo che largo.

Zampe: di solida muscolatura,con piedi rotondi e proporzionati rispetto al resto del corpo.

Coda: piuttosto larga alla base,si assottiglia sino alla punta ed è lunga quanto il corpo.

Vita media: 15 anni

Mantello: La sua pelliccia semilunga e morbida e piuttosto aderente al corpo, a causa dello sviluppo limitato dello strato più interno di sottopelo, presente ma poco folto.

Esiste anche la varietà a pelo corto (più raro),quasi senza sottopelo e con la pelliccia più spessa,brillante e lucida.

Colore: grande varietà di colori

CARATTERE

Come i suoi progenitori, il curl ha una predilezione per i grandi spazi. Passeggiare in un giardino lo rende felice ma si adatta anche alla vita di appartamento. Al di là della docilità e della grande amorevolezza che dimostra verso 1’uomo, come del resto tutti i gatti nati in casa o in allevamento, il curl e’ un gatto molto socievole con i suoi simili intesi come curl. Si affeziona molto al padrone con il quale ha dei gesti di effusione incredibili, si struscia contro il suo mento e ama stare sulle sue spalle. I più si comportano come se volessero contraccambiare dei favori. Non disdegnano di essere presi in braccio e coccolati, e pare apprezzino la compagnia dei bambini. Ha un carattere forte, è possessivo e ama essere al centro dell’attenzione,ma è anche docile e affettuosissimo. La vivacità e la curiosità lo spingono a essere un pò monello, a compiere guai e dispetti e,a volte,addirittura piccoli furti. Tutte le marachelle le fa sempre con estrema allegria e tutto gli viene perdonato grazie alla sua grande simpatia e al sincero amore e attaccamento che ha nei confronti del padrone. L’ America Curl,arriva anche ad aprirsi le porte da solo premendo sulle maniglie,corre alla porta quando riconosce i passi del padrone;è inoltre capace di aprire gli sportelli degli armadi per poi andare a dormire dentro ai cassetti, sa compiere “escursioni” nel frigorifero, e non di rado arriva a bucherellare le confezioni di cibo secco per poi servirsi a proprio piacimento. E’ anche molto coraggioso e non esita a saltare da una finestra per raggiungere il giardino. Conservano un carattere gioioso anche in età avanzata, forse perché non diventano mai completamente adulti. E’ un gatto indicato per chi ha molto tempo da trascorrere con l’animale: infatti soffre la solitudine,ha bisogno d’affetto e di essere circondato dalle persone di famiglia. Può comunque,anche essere lasciato solo dal padrone durante la giornata a patto che,al ritorno a casa,sia ampiamente coccolato.

Lascia un commento